Migranti: La politica attuata dal PD è di responsabilità

Per le forze politiche di governo (o almeno quelle che hanno una mentalità di governo) diventa del tutto naturale assumere atteggiamenti – e dunque prese di posizione – improntati ad un principio di responsabilità; per tutti gli altri, invece, questo principio è un lusso che possono tranquillamente permettersi di ignorare.
Pensavo a questa che, a suo modo, è una vera e propria ingiustizia sabato scorso, assistendo alla manifestazione di Milano “contro i muri” e osservando le diverse modalità con cui è stata accolta la partecipazione del Partito Democratico. Da un lato abbiamo preso dei “pagliacci”, da parte di quel Salvini che è indubbiamente punto di riferimento per chi, in proposito, è sulla posizione “tutti fuori!”; dall’altro siamo stati definiti la “Peggior Destra” da coloro che invece, evidentemente, difendono la posizione “tutti dentro!”. E in mezzo noi, a prenderle (metaforicamente parlando) da tutti, con la nostra maledetta cultura di governo e col nostro dannato senso di responsabilità. Atteggiamento giusto, però, se vogliamo essere seri e non prendere in giro nessuno, a partire da noi stessi.
Che il PD sia per l’accoglienza e l’integrazione non è (non dovrebbe) essere un mistero per nessuno: noi siamo quelli che mandano le navi dell’esercito a salvare i migranti quando rischiano di affogare nel Mediterraneo; siamo quelli che, in Parlamento, si stanno battendo per l’introduzione della legge sullo ius soli; siamo quelli che, nei territori, stanno sostenendo l’accoglienza diffusa e le politiche per l’integrazione.
Ma nessuno può pensare che la prospettiva “tutti dentro!” sia davvero sostenibile, per una questione banalmente fisica, prima ancora che politica, sociale o culturale. Così come nessuno può illudersi che senza un lavoro serio sul fronte della sicurezza (e della percezione di insicurezza che pervade un numero crescente di cittadini) si possa concretizzare in modo adeguato il processo di inclusione.
E infatti noi siamo anche quelli del Migration Compact (progetto che il Governo Italiano ha proposto all’Europa intera e che affronta non solo la gestione degli sbarchi, chiedendo la partecipazione di tutti gli stati e non solo di quelli rivieraschi, ma anche le relative cause, sollecitando investimenti veri e mirati nei paesi di partenza, per creare sviluppo e lavoro e quindi prevenire l’emigrazione); siamo quelli che hanno sottoscritto accordi bilaterali per favorire i rimpatri di chi non ha diritto a rimanere o di chi si è macchiato di reati nel nostro paese; siamo quelli dei flussi regolati e programmati di immigrazione e quelli che stanno riformando il sistema giudiziario italiano per garantire più efficienza e dunque maggiore certezza della pena.
Eccola qui, dunque, la nostra posizione di equilibrio, che si è sviluppata in questi ultimi anni tre, quattro anni di governo: tenere assieme l’accoglienza e l’integrazione con i principi di sicurezza e di immigrazione controllata e sostenibile. Gli slogan facili facili li lasciamo ad altri, consapevoli, certo, che per far passare un ragionamento serva una quantità di energie infinitamente più grande, ma anche che sia l’unica strada che punti davvero ad affrontare le questioni e cercare di risolverle. Demagogia contro responsabilità: il discrimine, oggi, passa anche da qui.

Michele Orlando

PDBrescia News Iscriviti

Contatti

Partito Democratico Brescia
Via Risorgimento,18
25127 Brescia
Telefono +39 3099845
Email info@pdbrescia.it
Email per sito infoweb@pdbrescia.it

box partitodemocraticobox partitodemocraticoeusp Bsblogbanlogo pd lomb

Utilizzando questo sito, accetti l'impostazione di cookie - da parte nostra e dei servizi collegati - per personalizzare i contenuti che ti vengono presentati, come meglio descritto nella nostra Policy per l’uso dei Cookie.

Utilizzando questo sito, accetti l'impostazione di cookie - da parte nostra e dei servizi collegati - per personalizzare i contenuti che ti vengono presentati, come meglio descritto nella nostra Policy per l’uso dei Cookie. - See more at: http://www.pdbologna.org/?s=coockie&submit=Cerca#sthash.lPKCxBIK.dpuf
Utilizzando questo sito, accetti l'impostazione di cookie - da parte nostra e dei servizi collegati - per personalizzare i contenuti che ti vengono presentati, come meglio descritto nella nostra Policy per l’uso dei Cookie. - See more at: http://www.pdbologna.org/?s=coockie&submit=Cerca#sthash.lPKCxBIK.dpuf